Cosa Sono gli Investment Certificates

0
109
investment certificates

Cosa sono gli Investment Certificates? Come funzionano e quali sono i vantaggi dei certificati di investimento? Ecco alcune domande cui proviamo a rispondere nella guida seguente.

Investment certificates: definizione

Gli investment certificates, spesso denominati certificati da investimento, sono strumenti finanziari derivati, che rappresentano una valida alternativa all’acquisto diretto del sottostante in questione, offrendo infatti una notevole flessibilità. Gli investment certificates possono avere come sottostante varie tipologie di asset, come singole azioni, nonché un paniere di titoli azionari, indici, materie prime, valute o tassi di interesse e possono essere denominati in differenti valute (come euro, dollari o sterline inglesi). Può essere presente una protezione di tipo “quanto”, che annulla l’effetto valutario.

Le caratteristiche degli Investment Certificates

Gli investment certificates possono avere differenti caratteristiche: possono offrire la protezione totale (o parziale) del capitale investito, venendo definiti a capitale protetto o garantito, possono offrire la protezione condizionata del capitale, ossia sino al verificarsi di determinati eventi, quali la discesa di una predeterminata percentuale rispetto al valore di osservazione iniziale di uno o più sottostanti cui fa riferimento il prodotto. Possono essere a leva, ossia con una partecipazione superiore ai movimenti del sottostante. Per esempio, nel caso di un certificato a leva 5, se il sottostante dovesse muoversi del 2% al rialzo, il possessore di un certificato rialzista otterrebbe un profitto pari al 10%.

Nei certificates può poi essere presente un “cap”, ossia una soglia massima di partecipazione dell’investitore alla performance positiva del sottostante. Se l’azione o lo strumento in questione dovessero superare tale soglia, l’investitore riceverebbe ugualmente il valore pari al cap, predeterminato in fase di emissione del certificato. Esistono poi degli investment certificates “open end”, ossia senza la presenza di una scadenza predeterminata.

certificati di investimento
Investire sui mercati può essere una partita a scacchi. Pazienza e prudenza sono due caratteristiche fondamentali, unite alla conoscenza della materia e del settore degli investimenti finanziari

Vantaggi degli Investment Certificates

I punti di forza degli investment certificates sono notevoli: un primo vantaggio è legato alla loro flessibilità ed alla possibilità di ottenere un profitto anche se il sottostante dovesse moderatamente muoversi nella direzione opposta rispetto a quella ipotizzata dall’investitore, a patto che non superi i livelli barriera, fissati alla nascita del prodotto. P

er esempio, un certificato con barriera cedolare e capitale al 60%, pagherebbe sia cedole che capitale all’investitore nel caso in cui il sottostante (un’azione, un’indice o una materia prima per esempio) dovesse muoversi al ribasso del 10 o del 25%, a patto che tale ribasso non ecceda la soglia del 40%, portando il sottostante al di sotto del valore barriera del certificates.

Sono inoltre strumenti che permettono un flusso cedolare mensile, trimestrale o annuale, in base a quanto descritto nel KID e nel prospetto informativo del certificato, permettendo quindi all’investitore di ottenere interessanti flussi cedolari in varie scadenze, non soltanto annuali. I certificati di investimento sono inoltre scambiati anche sul mercato secondario proprio come azioni, con un book dove la liquidità, sia in acquisto che in vendita, viene solitamente garantita dalla società emittente.

Un altro vantaggio degli investment certificates è legato all’aspetto fiscale, permettono infatti la compensazione con precedenti minusvalenze (a differenza di strumenti quali obbligazioni o dei dividendi azionari), con un notevole vantaggio fiscale per chi dovesse recuperare minusvalenze pregresse.

Investment certificates long e short

I certificati di investimento possono essere sia long, per offrire all’investitore una partecipazione ai rialzi del sottostante, così come ribassisti, permettendo invece di trarre profitto nel caso di una discesa delle azioni, indici o valute cui fa riferimento l’investment certificates.

certificati di investimento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui