Morning Star ed Evening Star

analisi tecnica in borsa

Morning Star ed Evening Star sono due figure particolarmente interessanti nell’analisi tecnica. Cosa indica la Morning Star? E cosa attendersi dopo una Evening Star? Ecco cosa ci indicano queste serie di candele giapponesi, pilastro dell’analisi tecnica.

Morning Star ed Evening Star nell’analisi tecnica

Partiamo dunque presentando Morning Star ed Evening Star.

Tra le figure grafiche più interessanti che arrivano dall’analisi candlestick (candele giapponesi) ci sono sicuramente la Morning Star e la Evening Star. Per il loro perfezionamento sono necessarie tre candele consecutive che presentano determinate caratteristiche.

Vediamo di seguito gli elementi centrali per comprendere le candele giapponesi Morning Star ed Evening Star

Morning Star: cosa è?

La Morning Star (Stella del mattino) è un pattern di inversione; si verifica alla fine di un trend ribassista e spesso segnala il raggiungimento di minimo importante da parte del mercato.
La figura Morning Star è composta da tre candele:
1) la prima candela, caratterizzata da un lungo corpo nero (Long Black), che sembra confermare la tendenza negativa nella quale i prezzi sono inseriti.
2) una seconda candela con minimo inferiore a quello della candela precedente; poi un real body di piccole dimensioni il cui colore è sostanzialmente ininfluente (se è un Doji si parla di Morning Doji Star).
3) la terza candela della Morning Star deve essere una Long White (ossia un lungo corpo bianco); il prezzo di chiusura si deve collocare oltre la metà del corpo nero della prima candela e in prossimità dei massimi di giornata.

Questa è la candela chiave della Morning Star in quanto deve segnalare che la pressione rialzista è aumentata in modo consistente. Per questo motivo deve essere accompagnata da volumi consistenti.

Il Pattern Morning Star nell’analisi tecnica (a candele giapponesi) rappresenta un segnale positivo per l’investitore

La Morning Star: cosa segnala all’investitore?

La Morning Star segnala un cambiamento nel sentiment presente sul mercato. Dopo una giornata ribassista si passa da una visuale negativa ad un moderato rialzo. I prezzi, infatti, prima hanno ridotto la velocità con quale stavano scendendo e poi, nel corso della Long White, hanno iniziato un importante recupero.

Volumi

I volumi, con quest’ultima candela, devono aumentare in modo consistente, segnalando un marcato rafforzamento della pressione rialzista. Nel corso di questa terza candela, infatti, si verifica sia l’apertura di nuove posizioni long sia la chiusura di posizioni short aperte nel corso della precedente discesa (con i venditori short che si accorgono che il mercato non ha più la forza per continuare a scendere e chiudono in stop-loss/trailing-stop le loro posizioni, contribuendo quindi ad alimentare la risalita del mercato).

In un secondo momento questa risalita interromperà la sequenza di minimi e massimi decrescenti che caratterizzava il precedente impulso ribassista, perfezionando in questo modo un’inversione rialzista di tendenza.

Evening Star nell’analisi tecnica

La Evening Star (Stella della sera) è invece un pattern di inversione ribassista che si verifica alla fine di un trend rialzista e spesso segnala il raggiungimento di massimo importante da parte del mercato.

La figura dell’evening star è composta da tre candele giapponesi così posizionate:
1) la prima candela dell’evening star, caratterizzata da un lungo corpo bianco (Long White), che sembra confermare la tendenza positiva nella quale i prezzi sono inseriti.
2) una seconda candela che deve avere un massimo superiore a quello della candela precedente e un real body di piccole dimensioni il cui colore è sostanzialmente ininfluente (se è un Doji si parla di Evening Doji Star).
3) la terza candela per parlare di Evening Star deve essere una Long Black (ossia un lungo corpo nero) il cui prezzo di chiusura si deve collocare sotto la metà del corpo bianco della prima candela e in prossimità dei minimi di giornata.

Questa è la candela chiave nell’ Evening Star in quanto deve segnalare un chiaro rafforzamento della pressione ribassista: per questo motivo nell’analisi tecnica si ricorda che la Evening Star deve essere accompagnata da volumi consistenti.

Evening Star: conformazione di questo pattern ribassista

Ecco dunque i punti cardini per comprendere i pattern derivanti dall’analisi tecnica che generano Morning Star ed Evening Star.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui