Previsioni prezzo oro

previsioni prezzo oro

Quali le previsioni per il prezzo dell’oro? È vero che ci sono previsioni per l’oro a 3.000 dollari l’oncia? Analizziamo lo scenario sul metallo prezioso.

Oro bene rifugio e previsioni prezzo

L’oro è da sempre definito il bene rifugio per eccellenza. L’estate 2020 lo ha visto grande protagonista, con le quotazioni volate ai massimi storici oltre quota 2.000 dollari per oncia.

Ma anche nella sua denominazione in euro il prezzo del lingotto è salito verso nuovi record, mentre numerosi analisti rivedevano le previsioni del prezzo dell’oro al rialzo. Per chi ragiona in euro, il prezzo dell’oro ha superato i 50€ al grammo, superando ogni precedente massimo. Sempre su questo tema segnaliamo un libro relativo agli investimenti in oro per chi volesse scoprire di più sul lingotto.

Perché l’oro sale

Ma perché il prezzo dell’oro sale? La salita del valore del lingotto non è da collegarsi a nuovi crolli delle borse – dopo quelli di marzo – quanto piuttosto alle politiche monetarie iper-espansive portate avanti dalle principali banche centrali, che di fatto hanno diluito il valore delle rispettive valute nei confronti dell’oro. Sia la Federal Reserve americana che la Banca Centrale Europea, la Bank of England e la Bank of Japan, giusto per citare le principali, sono intervenute con politiche monetarie a sostegno dell’economia.

In secondo luogo, possiamo spiegare il rally dell’oro con il clima di grande incertezza che permane sulle borse. L’indice S&P500, che raggruppa le principali 500 aziende americane, naviga su valori più alti rispetto a quelli pre-Covid. Il discorso è addirittura accentuato per il Nasdaq, che da tempo aggiorna con una certa frequenza i nuovi massimi storici, trascinato al rialzo da aziende quali Amazon, Apple, Tesla e Netflix. Ma è tutto oro quello che luccica? Sui mercati azionari, almeno in questa fase forse no.

Un terzo fattore per spiegare la salita del prezzo dell’oro è legato alla discesa del dollaro, che tendenzialmente gode di una correlazione inversa con l’oro e le altre materie prime.

Ecco dunque spiegata la salita delle quotazioni, con il prezzo dell’oro che nel 2020 ha guadagnato circa 25 punti percentuali. Quali le previsioni per l’oro per il 2021 e 2022? La maggioranza degli analisti vede l’oro ancora ben impostato. Vediamo lo scenario attuale.

Grafico del prezzo dell’oro. Si nota la salita delle quotazioni fin oltre quota 2.000 dollari per oncia,seguita da un ripiegamento dei prezzi del metallo prezioso.

Analisi prezzo oro e argento

Nelle ultime settimane il prezzo dell’oro pare essersi stabilizzato all’interno dell’ampio intervallo 1.860 – 2.070 dollari per oncia. In altre parole, il superamento di uno di questi valori aprirebbe spazio per altri rialzi o per una correzione.

Va sottolineata anche la performance dell’argento, che dai minimi di marzo in area 11/12 dollari per oncia, ha messo a segno una rimonta pari al 150% del suo valore, arrivando a posizionarsi in area 27/28 dollari l’oncia. L’argento ha beneficiato da un lato del buon trend dei metalli preziosi, dall’altra anche della svalutazione del dollaro. Ha poi giocato un ruolo centrale l’interesse verso il settore “green” (quello legato all’ambiente). Una discreta fetta della domanda di questo metallo, infatti, proviene dall’industria dei pannelli fotovoltaici, vista ancora in crescita per i prossimi anni.

oro investire
Quali le previsioni per il prezzo dell’oro per il 2021 e 2022? Le quotazioni del lingotto possono salire ancora dopo i record dell’oro oltre quota 2.000 dollari del 2020?

Previsioni del prezzo dell’oro

Nonostante la frenata di inizio settembre, le quotazioni dell’oro restano ben impostate, in un trend di fondo ancora positivo. Ci sono dunque buone possibilità di rivedere le quotazioni del metallo giallo oltre i 2.000 dollari l’oncia, anche se i mercati sono fatti per sorprendere. Le previsioni degli analisti per il prezzo dell’oro nel 2021 e 2022 sono nel complesso positive anche per via delle politiche monetarie espansive portate avanti dalle banche centrali che hanno di fatto diluito il valore delle monete nazionali nei confronti dell’oro.

Previsioni prezzo oro a 3.000 dollari l’oncia?

Fra le previsioni del prezzo dell’oro spicca quella di Bank of America, che ha visto il prezzo dell’oro per la fine del 2021 in area 3.000 dollari l’oncia, ricordando come le banche centrali non possano stampare oro.

Gli analisti di Bank of America hanno avuto ragione nella fase centrale del 2020, in quanto la loro previsione era della primavera 2020 con target fine 2021, inizio 2022. Sarà questa la previsione corretta per il prezzo dell’oro?

Va sottolineato come anche le previsioni per l’oro di Citybank e UBS siano positive per l’oro, prevedendo una quotazione del lingotto in area 2.300 per il 2021.

Seguici le news di Investire-certificati.it su:

Seguici su Facebook Seguici su Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui