Vontobel – Certificato di Investimento (DE000VP2E1E2)

certificati investimento

È entrato recentemente in negoziazione sull’Euro TLX nel segmento CERT-X un certificato di investimento che ha come sottostanti tre titoli scambiati sul Nasdaq e Wirecard, emesso da Vontobel. Il prodotto in questione ha codice ISIN DE000VP2E1E2 e la sua performance è legata all’andamento dei titoli azionari di Facebook, Netflix, Paypal e Wirecard.

È un certificates worst of, serve pertanto che tutti i sottostanti siano al di sopra di una determinata soglia variabile nel tempo per il pagamento del flusso cedolare. Solitamente il prezzo è in gran parte legato all’andamento del peggior sottostante cui fa riferimento il certificato di investimento in questione.

I punti di forza di questo certificato (ISIN DE000VP2E1E2)

Questo investment certificate presenta alcuni punti interessanti, partendo dai prezzi di strike, così come la barriera fissata al 50%, offrendo pertanto un ampio cuscinetto nel caso di altre correzioni da parte dei sottostanti senz’altro non improbabili visto l’incerto scenario economico che stiamo attraversando con il coronavirus.

Lo strike di questo certificato è pari a 168,52 dollari per l’azione Facebook, 373,4$ per Netflix, 100,61$ per Paypal, 111,1$ per Wirecard. Si tratta di titoli particolarmente volatili, con una serie di problematiche che incombono su Wirecard.

La cedola è allettante, pari ad un 9% semestrale, per un potenziale massimo del 18% annuo, ma le condizioni per incassarla non sono così semplici. In primo luogo, la cedola è distribuita soltanto su base semestrale e nello scenario attuale sei mesi possono essere lunghi, se non addirittura lunghissimi.

In secondo luogo, la barriera cedolare è più alta, almeno nei primi semestri, rispetto a quella capitale. Il certificato di investimento parte infatti da una barriera cedolare pari all’80% per il primo semestre, scendendo poi del 5% per ogni trimestre, sino ad arrivare ad allinearsi al 50% a fine vita del certificato.

Per assurdo, se nessuna cedola fosse distribuita durante la vita del certificato ed uno dei sottostanti fosse vicino alla barriera a fine vita del certificato di investimento, l’investitore potrebbe versi restituito il 49,9% del valore nominale (o meno proporzionalmente alla perdita del sottostante dal valore di fixing iniziale) se questo chiudesse al di sotto della barriera oppure il 163% se questo chiudesse al di sopra del 50%, con un digitale potenzialmente spaventoso.

Certificato di investimento ISIN DE000VP2E1E2

Fra gli elementi positivi del certificato di Vontobel con ISIN DE000VP2E1E2 spicca l’effetto memoria, che permette di incassare una cedola mancata se le condizioni di avere tutti i sottostanti al di sopra della barriera si dovessero verificare in una successiva data di osservazione del certificato di investimento.

È inoltre presente l’opzione autocallable che potrebbe accorciare, anche in modo netto, la vita del certificato, se tutti i sottostanti fossero al di sopra dell’autotrigger (per ottobre 2020 il 100% del valore di fixing iniziale). In tal caso il certificato sarebbe rimborsato alla pari, ossia al 100%, con l’aggiunta della cedola del 9% (9 euro lordi per ogni certificato detenuto).

Scheda del certificato di investimento (ISIN DE000VP2E1E2)

  • EMITTENTE: Vontobel
  • ISIN: DE000VP2E1E2
  • MERCATO: Euro TLX, segmento CERT-X
  • Data di emissione: 14 aprile 2020
  • Data di scadenza: 19 ottobre 2023
  • Durata complessiva: 3,5 anni
  • Effetto memoria: sì
  • Autocallable: sì, dal 9 ottobre 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui