Mercati Finanziari – l’Analisi di Saverio Berlinzani

Analisi sui mercati finanziari

Cosa attendersi dai mercati finanziari per gli ultimi mesi del 2020? Ne abbiamo discusso con Saverio Berlinzani, operativo nel mondo dei cambi da oltre trent’anni. Con lui abbiamo analizzato i mercati azionari, ma anche possibili previsioni sul cambio euro/dollaro

Analisi mercati finanziari

L’estate volge al termine. Quali saranno i temi centrali sui mercati finanziari prossimi mesi?

Certamente uno dei temi rilevanti del prossimo autunno, sarà la capacità dei principali paesi del primo mondo di affrontare con determinazione il possibile ritorno della pandemia e, conseguentemente, alla loro determinazione nel portare avanti la ricerca di un vaccino. Da ciò dipenderà il ritorno della crescita negli Usa, in Europa e in Asia, con conseguenze benefiche per la ripresa nei paesi emergenti ed in quelli del terzo mondo. Fino a quel momento, vivremo ancora momenti di grande incertezza, nonostante gli sforzi che le banche centrali e i governi hanno fatto, immettendo massicce dosi di liquidità nel sistema, atte a evitare il collasso del sistema e a sostegno di crescita e produttività, venute drammaticamente a mancare nel primo e nel secondo trimestre dell’anno.

Siamo però fiduciosi in un ritorno alla normalità della vita quotidiana, mentre onestamente, sui mercati, specie quelli azionari, la crisi tanto temuta si è vista solo parzialmente, con gli indici Usa tornati addirittura sopra i massimi di fine 2019. Probabilmente, nei prezzi che si ritrovano sui mercati, è già in parte scontata la notizia positiva della ripresa economica e della possibile scoperta di un vaccino. Sui mercati obbligazionari, i tassi bassi non aiutano gli investitori che ancora soffrono la mancanza di rendimenti accettabili.

Analisi mercati valutari

Concentrandosi sui mercati valutari, quale può essere l’impatto delle elezioni americane?

Le elezioni Usa sono da sempre la chiave per comprendere il futuro assetto globale a livello geopolitico e anche questa volta assisteremo ad una battaglia sul filo di lana. Trump a nostro avviso, resta sostanzialmente favorito, anche se la gestione della pandemia negli Usa, ha sicuramente contribuito a fargli perdere qualche punto percentuale. Una vittoria di Trump, per il dollaro, potrebbe significare una continuazione del trend di ribasso. Non essendo riuscito ad aggiustare la bilancia commerciale, perennemente in deficit, con i dazi, ci proverà svalutando il dollaro. Una vittoria dei democratici consentirebbe invece, nel breve termine, una ripresa della valuta americana. Anche se poi sarebbero i fatti, ovvero le politiche economiche che eventualmente gli avversari di Trump adotteranno qualora vincitori, a decretare il destino della divisa americana.

Previsioni euro dollaro

Il cambio fra euro e dollaro è salito verso 1,20. La svalutazione del dollaro può proseguire?
La perdita di valore del dollaro sembra voluta dall’amministrazione americana e dalla Federal Reserve, che ha sostanzialmente dichiarato di voler far salire l’inflazione senza intervenire sui tassi di interesse. Tutto ciò potrebbe far salire la moneta unica anche in area 1,25, senza escludere anche 1,30. Ma nel frattempo, occorrerà seguire con attenzione le mosse della Bce che potrebbe limitarne la salita adottando le stesse misure della Fed. L’euro eccessivamente forte, si sa, non fa bene all’export della Germania, in primis, senza dimenticare il nostro paese.

Copertura dal rischio di cambio

Per un investitore italiano, conviene acquistare strumenti finanziari denominati in dollari, come obbligazioni americane o azioni Usa?

La dinamica dei tassi dovrebbe mantenere i rendimenti delle obbligazioni ai livelli attuali, mentre chi fosse orientato ad acquistare asset in dollari, farebbe forse bene a coprire il rischio di una svalutazione della divisa americana. Comprare a questi livelli di azionario pare assai difficile visto che molte analisi considerano tale mercato in bolla speculativa. La diversificazione diventa indispensabile per poter avere minori rischi, anche con rendimenti estremamente bassi come quelli attuali.

Per chi invece già detiene beni denominati in dollari, è necessario effettuare copertura?

Per un investitore europeo che volesse comprare asset in dollari, la copertura, almeno fino a quando l’euro dollaro naviga sotto 1,25, a nostro avviso, sarebbe necessaria. Forse solo quando il cambio dovesse avvicinarsi ad 1,30, si potrebbe azzardare la tenuta di dollari in portafoglio o l’assenza di una copertura adeguata.

Grafico del cambio euro dollaro. Quali previsioni sull’EUR/USD?

La grande salita dei listini azionari americani è totalmente giustificata o si tratta di una distorsione creata dalle banche centrali?

Certamente la liquidità immessa sui mercati azionari ha contribuito ad alimentare questa ulteriore salita dei prezzi di certi titoli. Non era il loro obiettivo che era invece la stabilità dei prezzi ma soprattutto, in questa fase, la necessità di alimentare il sistema che era divenuto improvvisamente poco liquido e bisognoso di denaro fresco. Che poi taluni ne abbiano approfittato per stimolare ulteriormente la salita dei titoli, non può essere una colpa delle banche centrali. In questo caso hanno fatto il loro dovere. Ma prima o poi arriverà anche il momento di drenare liquidità. Non è infatti possibile continuare ad immetterne all’infinito, senza una perdita di credibilità del sistema stesso.

Chi è Saverio Berlinzani

saverio berlinzani analista sul forex market
Saverio Berlinzani, grande esperto sul forex market, il mercato dei cambi

Ha lavorato a Milano, Ginevra e Londra, ricoprendo il ruolo di capo cambista presso vari istituti bancari.

Ha svolto anche il ruolo di market maker, ossia di “fare il mercato”, arrivando sul finire degli anni Novanta a comprare e vendere quotidianamente anche decine di miliardi di lire contro marco e viceversa.

Svolge attività di formazione al trading e gestisce il sito saveforex.it. Con lui abbiamo esaminato lo scenario sui mercati finanziari e sul forex market in questo complesso 2020.

Seguici le news di Investire-certificati.it su:

Seguici su Facebook Seguici su Telegram

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui